Olympiastadion e dintorni

di , April 8, 2010 3:37 pm


Salve a tutti!

Oggi vi proponiamo un giro non eccessivamente lungo , adatta a tutti, che ci porterà all’estremo ovest della città, oltre il famoso e davvero impressionante Olympiastadion. Il tour proposto comincia al Tiergarten, ma è anche vero che potreste cominciare in moltissimi altri punti della città, più o meno lontani a seconda della voglia che avete di pedalare…

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

Cominciamo uscendo dal Tiergarten, al suo estremo ovest, dove troviamo la fermata della S-Bahn. Proseguiamo per Strasse 17te Juni, superando il canale, fino ad arrivare alla porta di Charlottenburg (1). Lì si incontra l’Università Politecnica (Technische Universität), e, se ci troviamo nel fine settimana ci possiamo fermare in uno dei mercati più popolari di Berlino.

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

Quindi arriviamo alla Ernst-Reuter-Platz, la superiamo e ci dirigiamo a Bismarkstrasse sulla pista ciclabile. Per strada incontriamo il teatro Schiller e la Deutsche Oper. Più avanti attraversiamo Sophie-Charlotte-Platz. Qui la strada cambia nome in Kaiserdamm. Un’altra opzione, se avete abbastanza tempo e volete approfittarne, è quella di deviare per Schlossstrasse, appena prima della fermata della U-Bahn di Sophie-Charlotte-Platz, per arrivare al castello di Charlottenburg (2). Si tratta di una visita che raccomandiamo, tanto del castello, quanto dei giardini (gratuiti), ma vi porterà via almeno due ore.

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

Proseguiamo per Kaiserdamm e una curiosità… Se guardiamo davanti a noi troviamo la sorellina della Torre Eiffel, la torre della Televisione di Berlino.

eiffelberlin

By Eva K. / Eva K. (Eva K. / Eva K.)

[FAL or CC BY-SA 2.5 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5)], via Wikimedia Commons

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

Se continuiamo dritto, arriviamo a Theodor-Heuss-Platz, dove, se prendiamo la prima strada a sinistra, incontriamo la sede e l’antenna della radio Berlin Brandeburg (3). Proseguiamo per la stessa strada che però da questo punto cambia nome in Heerstrasse. Arrivati a Flatowalle, troviamo davanti a noi l’imponente Olympiastadion (4) costruito appositamente per le Olimpiadi di Berlino, nel 1936.

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

Proseguiamo per il ponte di Pichekswerder Havel. all’altezza del ponte di Stößensee (Stößenseebrücke ) si apre una vista splendida sul sistema del lago Havel. Dopo il ponte Frey possiamo fare un giro nella stazione dei treni e nel borgo antico di Spandau. Inoltre vicino Alt-Pichelsdorf, se ci interessa, troviamo la vineria più antica di Spandau (5). Seguendo poi per Herrstrasse, arriviamo a Scharfe See (6), un piccolo lago collegato al Wansee.

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

A questo punto, prendiamo Wihlemstrasse, che poi diventa Potsdamer Chausee, una grande strada che ci condurrà verso la fine della nostra escursione. Come alternativa per i pedalatori più avventurosi, c’è la strada 270ª. Qui percorriamo una zona di campagna, talvolta un po’ paludosa, per cui in alcuni tratti il percorso potrebbe risultare più faticoso. Per tutti quelli che avessero già letto il percorso “il Cammino del Muro”, in questo momento ci troviamo nel percorso del Muro che va diritto a Seeburg. Un’altra curiosità è che questa strada passa anche lungo l’antico campo di aviazione di Gatow, oggi un museo della Forza Aerea (7).

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

A quella che era la frontiera dello Stato, alla fine del nostro percorso, arriviamo dove stanziavano le forze della Guardaia di confine dell’antica Berlino. In alternativa, se ancora abbiamo forza possiamo arrivare sull’altra sponda del lago Glienicker (8), non molto lontano, a sud.

http://www.gnu.org/licenses/old-licenses/fdl-1.2.de.html

Il giro è lungo approssimativamente 18 km, solo per l’andata. Al ritorno, possiamo prendere la S-Bahn fino a Heerstrasse, se siamo troppo stanchi, oppure rifarla ancora in bicicletta.  La ruta recorre aproximadamente unos 18 km de ida. Pertanto, il percorso minimo sarebbe di 26 km, 36 al massimo (dal punto di inizio indicato). Il percorso non è complesso, tranne l’ultimo tratto sulla 270ª, qualora decidessimo di percorla. Per questo motivo, qualifichiamo questo percorso come un percorso di media difficoltà.

Speriamo che vogliate godere di questa passeggiata che percorre paesaggi poco conosciuti ma caratteristici della città di Berlino e dei suoi dintorni.

P.S. Vi lascio la mappa con i punti di interesse in evidenza!

(By Eva K. / Eva K. (Eva K. / Eva K.) [FAL or CC BY-SA 2.5 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5)], via Wikimedia Commons)

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.

Panorama Theme by Themocracy