Schöneberg, come non lo conosci

di , September 4, 2010 3:49 pm

Oggi vi proponiamo un giro a Schöneberg alla scoperta di angoli poco conosciuti eppure sorprendenti chequesto quartiere nasconde. Il giro è interamente urbano, ma si passerà attraverso una serie di parchi e in un enorme spazio aperto dove una volta c’era l’aereoporto di Tempelhof.

Il quartiere di Schöneberg era il centro culturale della Berlino occidentale prima della reunificazione della Germania.  Attualmente conserva una grande offerta culturale e un ambiente particolare, un quartiere molto accogliente tanto per i turisti quanto per i residenti.

Iniziamo il nostro giro dalla parte più a nord di Schöneberg, cioè Nollendorfplatz (1). Questa zona è conosciuta come uno dei principali quartieri gay-friendly di Berlino. Il quartiere è pieno di bar, ristoranti e negozietti di antichità, libri, specialità culinarie etc.

In più, se vi trovate qui a giugno, potrete anche vivere il Carnevale gay che si festeggia soprattutto per le strade di Nollendorf. Mai avrete visto qualcosa di simile!

 

 

Da Nollendorf proseguiamo per Bülowstraße sempre dritto fino ad arrivare in un punto dove la strada piega verso destra. Prima di continuare in questa direzione, se siamo in concomitanza con il giorno dello sport, possiamo proseguire diritto, seguendo il percorso della U-Bahn, per una stradina di sabbia, che ci condurrà ad un complesso di più di 20 campi da beach volley (2).

 

Il giro in Bülowstraße ci porta direttamente a Yorkstraße. Appena dietro la fermata U+S-Bahn troviamo il cimitero di Alter St.-Matthäus-Kirchhof Berlin (3).  In questo prezioso ed inusuale cimitero possiamo trovare le tombe dei Fratelli Grimm e di Claus von Stauffenberg, il maggior responsabile del fallimento dell’operazione Valchiria, nella quale si cercò di assassinare Hitler.

Dopo aver visitato il cimitero, oltrepassiamo il sottovia della S-Bahn per raggiungere Großgüschenstraße finchè incontreremo Potsdammer Straße. Davanti a noi troviamo il Parco Heinrich-von-Kleist-Park (4), con al centro il Kammergericht (antico palazzo di Giustizia della città)

 

Ad angolo tra Potsdammer straße e Pallasstasse trovaimo un grande edificio dalle linee molto sobrie e dallo stile nazionalsocialista. Si tratta del Palazzo dello Sport, oggi chiamato Sozialpalast (5). Lo Sportpalast è conosciuto come il luogo dove Goebbels tenne il famoso discorso della “Guerra totale” nel 1943, quando, nella II Guerra Mondiale, le cose per la Germania cominciavano ad andare male.

Continuando, seguiamo per Hauptstraße e,  all’inizio della strada, al numero 155 (6), troviamo un edificio con la facciata abbstanza anonima. Lì visse David Bowie. Questa notizia curiosa ci serve più che altro per sapere che tra gli anni 60 e 70 questo quartiere riunì moltissimi artisti, così come moltissimi omosessuali.

Dunque giriamo a destra per incrociare ancora la S-bahn e poi il ponte Julius-Leber e subito a destra continuiamo per una piccola strada che ci conduce all’unico edificio in piedi del “Progetto Germania” (7) (un progetto urbanistico di rinnovazione della città che prevede la costruzione di una serie di edifici colossali).

 

Da qui incontriamo Lebenstraße e, al centro della stessa ci imbattiamo nella casa dove nacque Marlene Dietrich (8) e un po’ più avanti la particolarissima cupola della chiesa Königin-Luise-Gedächtniskirche (9).

 

In questo momento comincia un tratto della nostra passeggiata molto più tranquillo. Seguiamo Kolonnenstraße fino ad arrivare a Loewenhardtdamm, per poi proseguire per Manfred-von-Richthofen-Straße. Alla fine di questa strada incotnriamo un enorme spazio aperto che prima era occupato dall’aeroporto di Tempelhof(10).

 

Qui finisce il nostro giro. Se desideriamo proseguire un po’, possiamo notare che vicino all’aeroporto ci sono altri luoghi interessanti che possiamo visitare, come Piazza di Luftbrücke (11), Bergmannstraße (12) o  il parco di Hasenheide (Volkspark Hasenheide) (13).

 

Il giro è lungo 7 km perfetto per una passeggiata di due ore. Ci muoviamo sempre su piste ciclabili o strada così la difficoltà è minima. Spero che apprezzerete questa passeggiata a Schöneberg, uno dei quartieri più affascinanti di Berlino!

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.

Panorama Theme by Themocracy